Medaglia d’oro e premio speciale a Sperimentando 2016!!!

Congratulazioni vivissime agli studenti dell’ITI Marzotto che hanno fatto l’en plein a Sperimentando 2016 vincendo il primo premio ed un premio speciale con i progetti presentati dalle classi 2^C1 e 2^B1, guidate dalla prof.ssa Carla Crestani (ne parla anche il Giornale di Vicenza del 01/05/2016)

Venerdì 27 aprile 2016, presso l’Aula Magna del Dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Padova, si è svolta la premiazione del concorso “Sperimenta anche tu” inserito nella quindicesima edizione della mostra interattiva di esperimenti di fisica e chimica e di osservazioni di scienze naturali e biologiche (v. news del 13 aprile). L’obiettivo della mostra  è quello di avvicinare in modo piacevole e divertente, ma pur sempre rigoroso, giovani e meno giovani alla scienza; il visitatore è invitato a provare e toccare, sperimentando direttamente e quindi familiarizzando con fenomeni e principi delle scienze.

Quest’anno la mostra ha come sottotitolo “Scienza e Sport” e si articola nelle aree Acqua, Terra, Fuoco, Aria. In ogni area sono illustrati alcuni sport che si realizzano in quell’elemento, sono evidenziati i fenomeni fisici che li governano, considerate analogie e differenze con quanto si osserva in natura e sottolineate alcune proprietà dell’elemento. Le scuole collaborano con i lavori degli studenti.

Sperimentando2016_PrimoPremio2CI nostri studenti  della classe 2^C1 del corso di Chimica e Materiali si sono classificati al PRIMO PREMIO con “Safe sport, un esperimento interattivo per dimostrare l’efficenza delle protezioni anti-urto, sfruttando le proprietà dei fluidi non newtoniani.

Per la dimostrazione è stato realizzato un modellino costituito da un portauovo a forma di ragazzo/a sullo skateboard dove l’uovo rappresenta la testa del ragazzo/a. E’ stato confezionato un berrettino in tela con all’interno un’imbottitura, costituita da un materiale che si comporta come fluido non newtoniano. Facendo cadere un peso di circa 50 g sull’uovo dall’altezza di 60 cm., si dimostra che il berrettino  fornisce la protezione all’impatto pur essendo morbido e leggero.
Si può verificare l’efficacia dell’imbottitura facendo cadere il peso su un vetrino da microscopio in presenza o in assenza del materiale protettivo.

Sperimentando2016_PremioSpeciale2BI ragazzi della 2^B1 del corso Biologico Sanitario  hanno invece ricevuto un PREMIO SPECIALE per l’esperimento “Chimica sotto pressione.

L’esperimento spiega il funzionamento di un auto-respiratore ad ossigeno (ARO) per subacquei, che sfrutta una trappola di CO2 per rimettere in circolo l’ossigeno emesso, e non utilizzato, nei normali atti respiratori. Questo respiratore permette una immersione silenziosa e senza produrre bolle.

Sperimentando2016_PrimoPremio2C

Gli studenti della 2^C1 (Primo Premio): Apperti Simone, Bovo Simone, Cenzi Alessandro, Collareda Alessandro, Dalla Motta Elisa, Epifanio Matteo, Ferrari Riccardo, Frigo Giorgia, Gentilini Laura, Massignani Jenny, Rampon Roberto, Rancan Mattia, Raberti Andrea, Scarparolo Enrico,Spadavecchia Susanna, Tezza Roberto, Tovo Jenny, Trevisan Nicola

Sperimentando2016_PremioSpeciale2B

Gli studenti della 2^B1 (Premio Speciale): Adami Giovanni, Bonomo Greta, Borracino Luca, Caltran Davide, Dani Michelle, Fanton Marika, Ferrari Luca , Giacomini Pamela, Leonardi Filippo, Lesca Marco, Massafra Teresa, Melotti Andrea, Puttini Noemi, Randon Tommaso, Ruaro Arianna, Tacchia Nicolò, Talin Annachiara, Tamburini Leonardo, Visonà Davide, Volpiana Michele, Zambolin Simone

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi